info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    11

    Domanda da Novello Opzionista

    Buona sera, come da titolo mi sono affacciato da poco al mondo delle opzioni e da bravo studente sto leggendo il testo che mi è stato suggerito per approcciare nel migliore dei modi il trading in opzioni, ovvero "Manuale del trading in opzioni" di Fontanills.
    Ho anche scarica da questo sito il software gratuito "Fiuto Beta" ed ho cominciato a smanettare un poco.
    E qui nascono le prime domande.
    Esempio pratico.
    La mia idea è che STM possa essere arrivata e che possa nei prossimi mesi scendere dai prezzi attuali.
    Ho messo in macchina una delle prime strategie suggerite dal libro ovvero una Bear Put OTM.
    Valore attuale 10,8 circa quindi con scadenza marzo vado short di 3 put base 9 e compro 3 put base 10.
    Perdita massima 370 euro profitto massimo 1124.
    Vista cosi' non mi sembra male, decido allora di chiedere una valutazione dell'operazione al software con l'apposito tasto e come risposta mi dice che l'operazione non è assolutamente da fare.
    Ecco la risposta:

    Se non prevedi altre operazioni/modifiche, la simulazione, calcolata su 5000 lanci di prezzo, ha formulato due ipotesi: - Massimo Profitto € 1'124.25 - Massimo Rischio -€ 375.75
    Il rapporto tra il massimo profitto ed il massimo rischio simulati e' 2.99. Punti: 25 su 25.
    Le Probabilita' di Profitto, in base alla volatilita' corrente, sono di 4 %. Punti: 1 su 25.
    Il Profitto Atteso e' pari a -340.46 euro. Punti: 0 su 15.
    Le Odds di questa strategia sono di 76. Punti: 8 su 10.
    Supponendo che tu abbia diviso il tuo investimento in lotti da 1000 euro, il valore ottimale che dovresti investire in questa strategia, secondo il Kelly Bet Fraction, e' di 0.00 euro. Punti: 0 su 10.
    Il Rendimento a Scadenza della strategia, cioe' l'ipotetico tasso di interesse che avresti dovuto ottenere per avere lo stesso guadagno, e' del -430 %. Punti: 0 su 15.
    Valutiamo le caratteristiche delle Greche di portafoglio di questa strategia, anche se non influiscono sul punteggio e sulla valutazione. Il Delta e' negativo, pertanto questa strategia trarra' un vantaggio da una discesa del prezzo del sottostante. Il Gamma e' positivo, pertanto questa strategia trarra' un vantaggio da un movimento veloce del prezzo del sottostante, indipendentemente dalla direzione. Il Theta e' negativo, pertanto il trascorrere del tempo e' svantaggioso per questa strategia. Il Vega e' positivo, pertanto questa strategia trarra' un vantaggio da un aumento della volatilita'.
    Note:
    La Probabilità di Profitto: In una serie di simulazioni statistiche, cioe' una serie di proiezioni del prezzo del sottostante a scadenza, calcoliamo quante volte il movimento del sottostante avrebbe portato guadagno, e quante volte il movimento del sottostante avrebbe portato perdita. Il rapporto tra questi due valori rappresenta la probabilita' di profitto.
    Il Profitto Atteso: In una serie di simulazioni statistiche, cioe' una serie di proiezioni del prezzo del sottostante a scadenza, calcoliamo la media di risultati in guadagno ed in perdita. Il valore medio cosi' ottenuto e' chiamato Profitto Atteso. Questo valore non e' da tenere in considerazione in strategie di volatilita', quali ad esempio, Butterly, Calendar e Condor.
    Le Odds: In una serie di simulazioni statistiche, cioe' una serie di proiezioni del prezzo del sottostante a scadenza, calcoliamo quante volte il movimento del sottostante avrebbe portato guadagno ed il relativo importo, e quante volte il movimento del sottostante avrebbe portato perdita ed il relativo importo. Facciamo la media dei valori e li rapportiamo, il cui risultato viene chiamato Odds.
    Le Kelly Bet Fractions: E' una interpolazione di calcoli tra la Probabilita' di Profitto e le Odds. Un valore alto di Odds ed un valore basso di Kelly, possono significare che hai buone probabilita' di guadagnare poco. Un valore alto di Odds ed un valore alto di Kelly, possono significare che hai buone probabilita' di guadagnare molto. Un valore basso di Odds ed un valore basso di Kelly, possono significare che hai scarse probabilita' di guadagnare poco. Un valore basso di Odds ed un valore alto di Kelly, possono significare che hai scarse probabilita' di guadagnare molto.
    Esempi: In uno spread con Massimo Profitto di 50 euro e Massimo Rischio di 1000 euro, sovente Odds e' elevato e Kelly e' basso: ho buone probabilita' di guadagnare 50 euro. In uno spread con Massimo Profitto di 1000 euro e Massimo Rischio di 50 euro, sovente Odds e' basso e Kelly e' alto: ho scarse probabilita' di guadagnare 1000 euro.



    Valutazione complessiva 34 su 100 Carente

    Sicuramente mi sfugge qualcosa e visto il punto in cui mi trovo ritengo che sia normale.
    Pero' non capisco cosa.
    Cosa c'è che non va in questa operazione , è come se decidessi di shortare il titolo e applicassi uno stop e un take profit.
    D'altronde nessuno ha la sfera di cristallo e alla fine in Borsa ognuno fa le sue scelte di investimento seguendo i propri segnali e gestendo la posizione come crede.

    Non funziona cosi' anche nel mondo delle opzioni?

    Scusate la lungaggine e le eventuali bestialità che posso avere scritto.

    Grazie a che vorrà darmi un lume a proposito.

    Gian Mario.

  2. #2

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    37

    Risposta da ... vecchio praticone

    Ciao,
    per me non c'è niente di sbagliato nella tua operazione. Sei partito da un'idea ben precisa (giusta o sbagliata che sia: lo scoprirai solo vivendo) e la poni in essere in maniera molto migliore di un "futurista" che avrebbe shortato il sottostante senza se e senza ma. Rispetto a lui hai il notevole vantaggio, come giustamente osservi, di aver definito la massima perdita (pari all'esborso iniziale, qualsiasi cosa accada) e di avere delle possibilità di gestione della strategia che a lui sono precluse.
    Non ti devi meravigliare della valutazione fornita da Fiuto Beta: per mandare ITM entrambe le leg del tuo spread il sottostante dovrebbe scendere, dal livello attuale, di oltre il 15%; è quindi logico che tu abbia (se non prevedi di effettuare modifche) poche possibilità di guadagnare abbastanza o, se preferisci, molte possibilità di perdere l'investimento iniziale. Tutta la questione verte proprio su quel "se non prevedi di effettuare modifiche". Una gestione statica di questa strategia nel lungo termine ti porta ad una perdita certa; se però, sfruttando le caratteristiche della tua posizione (gamma e vega positivi), saprai cogliere le opportunità che ti offrirà il mercato potrai recuperare poco a poco l'investimento iniziale e permetterti il lusso di pagare dazio al theta (moderatamente negativo) in attesa che il sottostante, da qui a marzo, si decida a darti ragione.

  3. #3
    L'avatar di Furious
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Messaggi
    311
    Citazione Originariamente Scritto da GIAN MARIO Visualizza Messaggio
    .................................................. ................
    Sicuramente mi sfugge qualcosa e visto il punto in cui mi trovo ritengo che sia normale.
    Pero' non capisco cosa.
    Cosa c'è che non va in questa operazione , è come se decidessi di shortare il titolo e applicassi uno stop e un take profit.
    D'altronde nessuno ha la sfera di cristallo e alla fine in Borsa ognuno fa le sue scelte di investimento seguendo i propri segnali e gestendo la posizione come crede.

    Non funziona cosi' anche nel mondo delle opzioni?

    Scusate la lungaggine e le eventuali bestialità che posso avere scritto.

    Grazie a che vorrà darmi un lume a proposito.

    Gian Mario.
    Ciao Gian Mario,
    anche se sono novello in opzioni ti posso dire che se gestisci le opzioni come dici "seguendo i propri segnali e gestendo la posizione come crede" allora andrai incontro a sorprese amare.

    Quello che la mia piccola esperienza mi dice è che conta solo quello che fa il mercato, per cui la gestione della posizione "migliore" è quella che ti fa andare come sta andando il mercato e non quella che crede l'opzionista sia giusta...

    All'inizio puoi certamente fare considerazioni, avere segnali, impostare uno spread come hai fatto tu... ma poi devi avere i piani a,b,c e sapere come difenderti quando INEVITABILMENTE il sottostante ti andrà contro.
    Mettere su una qualsiasi strategia senza i piani alternativi è follia: te lo dice uno che fino a qualche mese fa era convinto di guadagnare facendo solo i condor.
    La strategia conta in minima parte, è quello che c'è dopo che fa la differenza.

    Ps= è vero che in Borsa nessuno ha la sfera di cristallo, ma se fai l'opzionista di mestiere significa che il terzo venerdì del mese devi prendere lo stipendio.
    E lo stipendio lo dovrai prendere in qualunque condizione di mercato, senza se e senza ma... per cui devi essere in grado di fare il necessario per portare la strategia in guadagno.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Contattaci

Chiama gli esperti
+39 0425 792923

Chiamaci
Email

Richiedi informazioni via E-MAIL
info@playoptions.it

Scrivici
Nostri Uffici

Vieni a trovarci
45100 Rovigo

Contattaci

Serve Aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Denis MorettoSpecialista Finanziario
Contattaci