Tool Operativi
  1. #1

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    14

    Paracadute delle opzioni - Fantastico

    Ho visto e rivisto con attenzione e interesse il video (“Il paracadute delle opzioni”) sulla strategia da adottare quando il sottostante prende una direzione avversa dopo aver venduto una call. Anziché chiudere la posizione si decide dopo un po’ di tempo di vendere una Put a uno strike più basso e a stessa scadenza. In tal modo imprigiono “il pallino rosso” nell’area di guadagno mantenendo un certo margine prima che vada in perdita. Così facendo incremento il premio complessivo incassato ma, ahimè, aumenta anche rischio.
    Successivamente se il sottostante anziché scendere tende ad aumentare, allora si decide di acquistare una call sempre a uno strike più basso della call venduta. In questa situazione se continua a scendere la cosa migliore da fare è “gelare” la posizione comprando una Put allo strike della call venduta. Il payoff si modifica divenendo una linea retta orizzontale che potrà restituirmi a scadenza una piccola perdita o un misero guadagno. Ma se prima della scadenza dovessimo accorgerci che il sottostante è salito, vendendo la Put acquistata ci troveremmo in un’area di guadagno lontano dal break-even portando a casa un buon gain.
    Questo ho capito dalle parole dette da Cagalli nel video.
    Qualche minuto fa ho provato a fare una prova al contrario partendo dalla fine. Ho confezionato contestualmente l’acquisto/vendita di 4 opzioni sul Ftse Mib e, come mi aspettavo, Fiuto mi ha restituito un payoff a scadenza rappresentato da una linea retta con un guadagno pari a zero, salvo le commissioni. Ho pensato che se facessi proprio così, pur in presenza di una lieve perdita, potrei qualche giorno prima della scadenza, se il sottostante sale, chiudere la Long Put e, se il sottostante scende, chiudere la Long Call, ritrovandomi in un caso e nell’altro in un’area di guadagno. Se viceversa il sottostante non si muove non faccio nulla senza perderci niente, se non le commissioni.
    E’ evidente che per la composizione di questa strategia si inizierebbe prima ad acquistare e poi vendere.
    E’ sensato fare così o mi sfugge qualcosa?

    Le opzioni oggetto della simulazioni (scadenza luglio 2018) sono state:
    -1C 24500 (325 punti indice)
    -1P 24000 (675 punti indice)
    +1C 24000 (555 punti indice)
    +1P 24500 (945 punti indice)

  2. #2

    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    875
    Qualche giorno prima della scadenza il valore temporale delle opzion è quasi a zero per cui non funzionerebbe.
    Cambia i prezzi su Fiuto e vedrai esattamente.

  3. #3

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    14
    Citazione Originariamente Scritto da bergamin Visualizza Messaggio
    Qualche giorno prima della scadenza il valore temporale delle opzion è quasi a zero per cui non funzionerebbe.
    Cambia i prezzi su Fiuto e vedrai esattamente.
    A scadenza la la composizione della strategia rimarrebbe intatta salvo vendere un giorno prima la call o la put acquistata in precedenza.

    Se per ipotesi decidessi di portare TUTTE le opzioni a scadenza non ci guadagnerei nulla o ci perderei poco così come di seguito dimostrato.
    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 24000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: +1762.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: -1112.5 €
    Totale = +75 €

    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 23500 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: +437.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: +137 €
    Totale = 0 €

    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 21000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: -5812.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: +6387.5 €
    Totale = 100 €

    Se il giorno prima il sottostante sale ad es. a 25000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: - 437.5 €
    -P: +1762.5 €
    +C: +1112.5 €
    + P: - 2362.5 €
    Totale= + 75 €


    Se invece il giorno prima della scadenza con sottostante spostatosi verso il basso (rispetto a oggi) vendo la CALL acquistata avrò un guadagno di:

    • Sottostante a 24.000 punti: +762.5 + 1762.5 - (1275) -1112.5 = 137.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000.

    1275 € rappresentano il costo della strategia. D’altra parte lo stesso valore lo si ottiene su Fiuto facendo la differenza tra 1412.5 e 1275 per ottenere 137.5


    • Sottostante a 23500 punti: +762.5 + 437.5 -(1275) +137 = 62 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000.



    • Sottostante a 21.000 punti: +762.5 - 5812.5 - (1275) + 6387.5 = 62.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000


    Dai calcoli si vede che con sottostante al di sotto di 24000 guadagnerei poco. Con il break-even posto a 24565 punti (Fiuto) vendendo la Call, per qualsiasi valore di sottostante compreso tra 24000 e 24565, avrei una perdita.

    Se il giorno prima della scadenza con sottostante che sale vendo la PUT avrò un guadagno di:

    • Sottostante a 25.000 punti: -437.5 +1762.5 +1112.5 - (1275) = +1162.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della put acquistata +P 24500. Lo stesso dato si ricava da Fiuto facendo la differenza tra 2437.5 e 1275 dopo aver disabilitato la spunta sulla Long Put.
    • Con sottostante oltre 24500 punti avrò sempre lo stesso guadagno di 1162.5.
    • Tra 23524 (break-even) e 24500 avrei una perdita, tanto più contenuta quanto più mi allontano dal break-even.


    Io questo ho capito.
    Vorrei che qualcuno mi confortasse, se possibile, su quanto da me rilevato.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    875
    Citazione Originariamente Scritto da afiloni Visualizza Messaggio
    A scadenza la la composizione della strategia rimarrebbe intatta salvo vendere un giorno prima la call o la put acquistata in precedenza.

    Se per ipotesi decidessi di portare TUTTE le opzioni a scadenza non ci guadagnerei nulla o ci perderei poco così come di seguito dimostrato.
    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 24000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: +1762.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: -1112.5 €
    Totale = +75 €

    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 23500 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: +437.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: +137 €
    Totale = 0 €

    Se il giorno prima il sottostante scende ad es. a 21000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: + 762.5 €
    -P: -5812.5 €
    +C: -1337.5 €
    + P: +6387.5 €
    Totale = 100 €

    Se il giorno prima il sottostante sale ad es. a 25000 punti avrò un profitto/perdita di:
    -C: - 437.5 €
    -P: +1762.5 €
    +C: +1112.5 €
    + P: - 2362.5 €
    Totale= + 75 €


    Se invece il giorno prima della scadenza con sottostante spostatosi verso il basso (rispetto a oggi) vendo la CALL acquistata avrò un guadagno di:

    • Sottostante a 24.000 punti: +762.5 + 1762.5 - (1275) -1112.5 = 137.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000.

    1275 € rappresentano il costo della strategia. D’altra parte lo stesso valore lo si ottiene su Fiuto facendo la differenza tra 1412.5 e 1275 per ottenere 137.5


    • Sottostante a 23500 punti: +762.5 + 437.5 -(1275) +137 = 62 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000.



    • Sottostante a 21.000 punti: +762.5 - 5812.5 - (1275) + 6387.5 = 62.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della call acquistata +C 24000


    Dai calcoli si vede che con sottostante al di sotto di 24000 guadagnerei poco. Con il break-even posto a 24565 punti (Fiuto) vendendo la Call, per qualsiasi valore di sottostante compreso tra 24000 e 24565, avrei una perdita.

    Se il giorno prima della scadenza con sottostante che sale vendo la PUT avrò un guadagno di:

    • Sottostante a 25.000 punti: -437.5 +1762.5 +1112.5 - (1275) = +1162.5 € oltre al valore residuo derivante dalla vendita della put acquistata +P 24500. Lo stesso dato si ricava da Fiuto facendo la differenza tra 2437.5 e 1275 dopo aver disabilitato la spunta sulla Long Put.
    • Con sottostante oltre 24500 punti avrò sempre lo stesso guadagno di 1162.5.
    • Tra 23524 (break-even) e 24500 avrei una perdita, tanto più contenuta quanto più mi allontano dal break-even.


    Io questo ho capito.
    Vorrei che qualcuno mi confortasse, se possibile, su quanto da me rilevato.
    Ma pensi che possa essere possibile che uno si metta a fare tutti i conti che hai proposto quando con due clik su Fiuto si risolve il tutto?
    Se vuoi una risposta metti su Fiuto e condividi

  5. #5

    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    14
    Citazione Originariamente Scritto da bergamin Visualizza Messaggio
    Ma pensi che possa essere possibile che uno si metta a fare tutti i conti che hai proposto quando con due clik su Fiuto si risolve il tutto?
    Se vuoi una risposta metti su Fiuto e condividi
    Riformulo il quesito.
    Oggi compro/vendo le seguenti opzioni aventi scadenza Luglio 2018 con sottostante il FTSE Mib.
    -1C 24500 (325 punti indice)
    -1P 24000 (675 punti indice)
    +1C 24000 (555 punti indice)
    +1P 24500 (945 punti indice)

    Costo complessivo sostenuto per aprire le posizioni: 1275 €
    Il pay-off a scadenza è rappresentato da una linea retta orizzontale scorrendo la quale non si guadagna né si perde se il sottostante sale o scende.

    1. Prima domanda: la spesa iniziale sostenuta di 1275 € verrebbe “riguadagnata” a scadenza, visto che il pay-off mi dà un valore nullo per qualsiasi valore del sottostante?



    1. Seconda domanda: Supponiamo che in prossimità della scadenza o il giorno prima (con la strategia ancora intatta) il sottostante scende dai valori odierni di 24200 a 23000, decido di vendere la Call 24000 e di tenere la long put.

    Fiuto, per valori del Ftse Mib minori o uguali a 24000, mi restituisce un guadagno fisso di 1387.5 €.
    Da 1387.5 € dovrò detrarre la spesa sostenuta per impostare oggi la strategia oppure la spesa sostenuta per acquistare la long call pari a 555 punti indice?
    Nel primo caso avrei un profit/loss di: 1387.5-1275 = +112.5 €
    Nel secondo caso avrei un profit/loss di 1387.5-1387.5 = 0 €.


    1. Terza domanda: Supponiamo sempre a scadenza che il sottostante salga dai valori odierni di 24200 a 25000. Vendo la Put 24500.

    Fiuto, per valori del Ftse Mib maggiori o uguali a 24500, mi restituisce un guadagno fisso di 2362.5 €. Anche in questo caso dal valore letto su Fiuto di 2365.5 € dovrò detrarre la spesa sostenuta per impostare oggi la strategia oppure la singola spesa sostenuta per acquistare la long Put pari a 945 punti indice?
    Nel primo caso avrei un profit/loss di: 2362.5-1275 = +1087.5 €
    Nel secondo caso avrei un profit/loss di: 2362.5 - 2362.5 = 0 €.


    1. Quarta domanda.

    Per valori di sottostante compresi tra 24000 e 24500 conviene, credo, portare a scadenza le 4 opzioni senza fare nulla.
    E’ giusto così?


    1. Quinta domanda.

    La long call 24000 venduta poco prima della scadenza avrà certamente un valore se il sottostante sarà superiore allo strike. Idem per la Put 24500 se il sottostante sarà inferiore allo strike.
    Si possono quantificare tali valori?

    Grazie a chi vorrà chiarirmi le idee.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •