info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
Pagina 1 di 10 123 ... Ultima
  1. #1

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    676

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Io riprenderei molto volentieri l'argomento, penso che, con un po' di aiuto degli esperti, potremmo portare avanti proprio il discorso dello short condor come strategia statica, per chi lavora.
    Credo che dovremmo partire dalle tecniche di entrata e di costruzione del condor, con la relativa scelta degli strike e delle leg da mettere in campo volta per volta. Tiziano ci ha dotato, a tal proposito di molti strumenti per leggere il mercato, usandoli bene (dalla teoria alla pratica...ahi ahi) possiamo arrivare a costruire il condor con un rapporto rischio-rendimento più vantaggioso o addirittura sopra lo zero.
    Può essere un tentativo di "sintesi" di molti concetti, utile per i non esperti.
    E' un'altra freccia nella faretra di coloro che, per motivi essenzialmente di tempo, non possono e non vogliono operare tutto il giorno.
    Insieme a goccia continua, strategia delle rollature, butterfly dell'ultima settimana... ed altre idee che spero vengano fuori.
    Io ci sono, a te Roberto l'onore e l'onere non lasciar cadere la cosa, con la tua tenacia.
    Ciao
    ... io? beh... io speriamo che me la cavo ...

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    430

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    era un poà lo spirito di un topic da me recentemente proposto, quando insieme al Condor chiedevo se era giusta la tempistica, il range degli strike e quando la tempistica nel muovere la strategia

  3. #3

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    1,201

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Buongiorno a tutti ragazzi

    Onestamente penso, anche in relazione all'ordine che si vuole dare ai Forum di Play, di creare Trhead che siano dei mini corsi.

    Mi spiego.

    Sarebbe necessario non creare più di 2 thread alla settimana altrimenti diventa troppo dispersivo seguirli e non si approfondisce mai una strategia. Sappiamo poco di tutto e quindi molto di niente.

    Inoltre il Trhead dovrebbe esaurirsi con al massimo 10 commenti altrimenti si rischia di creare il trhead del trhead del thread.....

    Ci vorrebbe la stessa disciplina che abbiamo tenuto con il corso di AZ.

    Piano piano vi spiegherò tutto.

    Teneto conto che di opzioni comprendo poco ma come mettere ordine in un Forum sono un esperto.

    Questo è l'unico aiuto fattivo che vi posso dare oltre alle mie previsioni sul mercato che sempre si avverano...O quasi...

    Buona giornata mondo

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    676

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Ok, tu fai da moderatore del thread, serve decidere di... cosa vogliamo parlare.
    Io propongo di riprendere il discorso che citavi tu (Roberto) all'inizio: il condor statico come strumento per una rendita vitalizia.
    Serve pero' l'aiuto di AZ che ci guidi in tal senso.
    Non credo pero' che possiamo esaurire tutto in 10 post, ma ugualmente dobbiamo limitarci (io per primo) in post del tipo "sono d'accordo, ecc... che sottraggono efficienza al thread e lo gonfiano inutilmente.
    Quando iniziamo ?
    ... io? beh... io speriamo che me la cavo ...

  5. #5

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    1,201

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Citazione Originariamente Scritto da boniekplatini
    Ok, tu fai da moderatore del thread, serve decidere di... cosa vogliamo parlare.
    Io propongo di riprendere il discorso che citavi tu (Roberto) all'inizio: il condor statico come strumento per una rendita vitalizia.
    Serve pero' l'aiuto di AZ che ci guidi in tal senso.
    Non credo pero' che possiamo esaurire tutto in 10 post, ma ugualmente dobbiamo limitarci (io per primo) in post del tipo "sono d'accordo, ecc... che sottraggono efficienza al thread e lo gonfiano inutilmente.
    Quando iniziamo ?
    E' ovvio Bp che si può fare, solo che sono a casa di un'altra persona, l'anfitrione Tiziano Cagalli, e quindi preferisco non prendere iniziative.

    Ciao Bp e buona giornata

  6. #6

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Massa Carrara
    Messaggi
    2,326

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Lo short condor mi è sempre piaciuto e utilizzato a lungo sul MIBO, a volte sono stato toccato specialmente di fronte ad eventi eccezionali, uno dei problemi è sembre stao dove piazzarsi, se ti avvicini incassi un bel premio ma rischi di essere toccato e doverti spostare,se stai troppo lontano prendi degli spiccioli. Nell'ultimo video di Tiziano direi ci stà un bel metodo per calibrare il punto di ingresso.
    Buon trading
    ... in fondo mi accontento di piccole cose: un piccolo yacht, una piccola villa, una piccola fortuna ...

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    698

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Beh, lo short condor si inizia sempre con uno spread.
    Dato che la particolare strategia mi interessa piu delle altre, sono dei vostri.

    Che dite?
    Ricordiamoci che Tiziano ha detto, mi pare (non vorrei ricordare male), che si entra in controtendenza col mercato.
    Non che abbia capito che diavolo vuol dire, un'idea ce l'ho ma prima di pronunciarmi vediamo che ne pensate.

  8. #8

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Località
    Massa Carrara
    Messaggi
    2,326

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Io cerco di aprire più o meno in contemporanea, tuttalpiù dando una occhiata al grafico con due SMA corte sul frame a 5 min. al primo incrocio al rialzo compro la call al secondo compro la put al terzo vendo la put e infine vendo la call. Non sempre ci sono dei grossi risultati ma almeno si cerca di recuperare lo spread denaro lettera.
    Da luned voglio provare con il METODO TIZIANO per individuare il sottostante più adatto e gli strike "limite", la metterò in condivisione e poi stiamo a vedere il mercato cosa dice!!
    ... in fondo mi accontento di piccole cose: un piccolo yacht, una piccola villa, una piccola fortuna ...

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Località
    Viterbo
    Messaggi
    698

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Io faccio lo stesso
    ma lo faccio perche non ho la capacità di gestire un timing differenziato per ogni posizione.

    Non so qual'è lo scopo di questa discussione ma se si trattasse di parlare di costruzione e mantenimento di una strategia (semplice, per esempio la condor) bisognerebbe distinguere due discorsi:

    1) timing, cioè come mettere a mercato le quattro posizioni in tempi differenti. Almeno capire quali sono le condizioni per entrare con ogni tipo di opzione

    2) rollare, come e quando

    Che poi sono problematiche generiche valide per tutte le strategie, la meno complicata è forse la condor
    Io sono disponibile a svuotare tutte le mie conoscenze (non mi ci vuole molto tempo ) nella speranza che discorrendo si inserisca anche qualcuno esperto e dia delle indicazioni di tanto in tanto.

    Se poi usassimo anche un linguaggio terra-terra per farci capire veramente da tutti, potremmo svolgere anche un servizio utile alla collettività

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    362

    Re: Ragionamenti, convinzioni, riflessioni

    Dal basso delle mie conoscenze cerco di portare un contributo.
    Per partire con le operazioni io baso tutto con l'analisi ciclica che, per quanto mi riguarda, permette degli ottimi ingressi a mercato.
    Non parto mai pensando di costruire un condor, casomai un doppio ratio, cosa che non mi è ancora riuscita.
    Altro fattore di primaria importanza è la volatilità implicita e quella attesa dal mercato, cosa che cerco di controllare tramite, gli o.i., il put/call ratio, le analisi sull'indice isee, sul cambio eur/usd, sul rydex ect ect. Chi più ne ha più ne metta.
    Una volta individuato il ciclo, ad esempio, secondo me siamo in chiusura di ciclo e lunedì mi aspetto un ritracciamento al ribasso dove cercherò di entrare in acquisto di call che sceglierò in base ai prezzi ed alla volatilità, ovvero cercherò quelle che dal movimento hanno subito la maggior oscillazione, probabilmente una candidata all'acquisto sarà la 21000 e probabilmente, volendo creare un doppio ratio di put e di call, dovrò pensare all'acquisto anche della seconda gamba, magari la 22500 che costerà pochissimo.
    Nei giorni successivi, alla conferma della partenza del nuovo ciclo, cercherò di entrare anche dal lato put utilizzando la medesima metodologia ma, come entro in acquisto delle put sui massimi del ciclo, cercherò di chiudere il lato call con la vendita degli strike mediani rispetto alle acquistate e di conseguenza, sui minini cercherò di chiudere anche il lato put.
    E' ovvio che è piuttosto importante essere presenti davanti al pc perchè le situazioni possono evolvere rapidamente e magari un previsto doppio ratio mi si trasforma in un semplice buy call se non addirittura in uno spread o in un condor.
    Durante la giornata si presentano infatti occasioni che per adesso non riesco a prendere al volo e mi accorgo sempre dopo cosa avrei dovuto fare, ma tant'è nessuno nasce imparato.
    Una cosa che non vorrei invece mai fare è metter su una strategia con ordini simultanei di acquisto/vendita di put e call per creare strategie che, magari hanno sì un calcolo probabilistico molto alto di avere successo, ma dall'altro ti espongono a perdite piuttosto forti rispetto ai guadagni limitati che assicurano (es. un iron condor dove acquisti e vendite si fanno simultaneamente).
    Preferisco che sia il mercato a dirmi cosa fare e muovermi di conseguenza che non io fare qualcosa ed aspettare che il mercato risponda.
    Dunque, secondo me, operare con le opzioni stando lontani dal pc è una cosa che io non farei a meno di non avere dei software automaci che stabiliscono a priori uscite ed entrate.
    Un'altra cosa che non posso permettermi di fare è di vendere allo scoperto, non tanto perchè il rischio è illimitato (stando davanti al pc avrei sempre la possibilità di ricoprirmi prima di andare incontro alla devastazione e conoscendomi so anche che non mi addormenterei su una posizione in perdita nè che mi innamorerei della mia convinzione nella speranza che l'indice cambi idea, ma la chiuderei semplicemente incassando la perdita che ho preventivamente fissato ed altro non è che il costo che avrei dovuto sostenere dall'acquisto preventivo della copertura) piuttosto perchè la mia liquidità non mi permette di sopportare marginazioni troppo alte e siccome il mio impegno nell'operatività è non superare MAI mediamente il 20% (ed è già una percentuale per me alta) del mio capitale per far fronte ai margini sono costretto sempre a partire con gli acquisti.
    Spero di essermi spiegato e di poter aver dato il mio contributo.
    Chi vola vale, chi vale vola, chi non vola è un vile! (cit. Grunf)
    Il prezzo? Un affarone!!! (cit. Conte Oliver)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Contattaci

Chiama gli esperti
+39 0425 792923

Chiamaci
Email

Richiedi informazioni via E-MAIL
info@playoptions.it

Scrivici
Nostri Uffici

Vieni a trovarci
45100 Rovigo

Contattaci

Serve Aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Denis MorettoSpecialista Finanziario
Contattaci