info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedì - Venerdì, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
Pagina 2 di 33 Prima 123412 ... Ultima
  1. #11
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    10,238
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ma per chi ha solo IWBank ci saranno problemi? Comunque 1 anno mi sembra poco per fare test di cointegrazione.
    Non sarà meglio rinunciare alla frequenza (es.lavoriamo con dati daily) per avere almeno più profondità?
    1 anno a time frame daily è poco perchè sono 250 barre.

    Con IW Bank non ci sono problemi, lo storico che beeTrader scarica e sul quale esegue i calcoli è di 6 anni che è il limite massimo e anche quello minimo per time frame daily.

    Però se le consideri in barre sono 1500 e pertanto anche 1500 barre a time frame inferiore mi danno, se esiste, un coefficiente di cointegrazione. Era proprio questo il lavoro di cui accennavo: cercare cointegrazione non per quantità temporali ma per quantità numeriche.

    Ti posto un esempio a 5 minuti con GTECH contro Intesa a 5 minuti (Il risultato NON è ottimizzato ed è stato fatto aprendo i trades a 2 e -2 z-score):
    in 442 barre a 5 minuti ha generato
    6 trades con un
    profitto percentuale di 12,8 e
    drowdawn di -5.16.

    Ottimizzato ha cambiato di poco il risultato:
    -2 e 1.8 il livello di intervento dello Z-score ed il
    profitto a 13,99 con il
    DD a -5.16

    Come vedi anche il Q-Q normality ed il PACF sono perfetti!

    Interessante eh?!
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  2. #12
    L'avatar di Apocalips
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    PESCARA
    Messaggi
    2,630
    Ciao Tiziano, non mi è ben chiaro cosa esprime e come va letto l'ACF ( quello con istogrammi verdi )
    ad esempio va osservato prima o dopo aver aperto lo spread ?
    quale tipo di profilo dobbiamo ricercare per una operatività ottimale?

    saresti così gentile da approfondire un tantino ?

    grazie

    Apo
    Ultima modifica di Apocalips; 24-05-14 alle 22:12
    ....non si desidera ciò che è facile ottenere (Ovidio)....

  3. #13

    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Londra
    Messaggi
    555
    Citazione Originariamente Scritto da Cagalli Tiziano Visualizza Messaggio
    1 anno a time frame daily è poco perchè sono 250 barre.

    Con IW Bank non ci sono problemi, lo storico che beeTrader scarica e sul quale esegue i calcoli è di 6 anni che è il limite massimo e anche quello minimo per time frame daily.

    Però se le consideri in barre sono 1500 e pertanto anche 1500 barre a time frame inferiore mi danno, se esiste, un coefficiente di cointegrazione. Era proprio questo il lavoro di cui accennavo: cercare cointegrazione non per quantità temporali ma per quantità numeriche.

    Ti posto un esempio a 5 minuti con GTECH contro Intesa a 5 minuti (Il risultato NON è ottimizzato ed è stato fatto aprendo i trades a 2 e -2 z-score):
    in 442 barre a 5 minuti ha generato
    6 trades con un
    profitto percentuale di 12,8 e
    drowdawn di -5.16.

    Ottimizzato ha cambiato di poco il risultato:
    -2 e 1.8 il livello di intervento dello Z-score ed il
    profitto a 13,99 con il
    DD a -5.16

    Come vedi anche il Q-Q normality ed il PACF sono perfetti!

    Interessante eh?!
    No io non intendevo lavorare su barre daily con profondità 1 anno. Non avrebbe alcun senso.

    Tutto il sistema si basa sulla ricerca di una relazione di lungo periodo, una relazione che spesso su time frame inferiori non è visibile proprio perchè ci facciamo illudere dalla correlazione che potrebbe essersi ridotta. Ed è per questo che tu stai giustamente suggerendo di guardare oltre la correlazione per fare spread trading.

    Noi è proprio la legge (cointegrazione) di lungo periodo che vogliamo che esista. Se esiste, si crea un modello di breve termine (error correction model) che descrive le leggi di breve termine che dovrebbero riportare il sistema di variabili cointegrate verso la situazione di equilibrio di lungo periodo.

    La cosa straordinaria è quella di avere la pappa bella e pronta con un click in BeeTrader.

    Ma sulla profondità delle serie vorrei capire meglio cosa intendi. Proprio per quanto detto prima, la verifica della cointegrazione va fatta su serie lunghe.
    Non contano i numeri ma la lunghezza temporale.
    Quindi meglio 1,000 barre giornaliera che 10,000 barre a 1 minuto.

    Ma per questa mia convinzione ci sono motivazioni teoriche. Sono interessato a capire meglio il tuo punto di vista a riguardo. In particolare il perchè il numero di barre conti più dell'estensione temporale della serie.

    Mille grazie.

  4. #14
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    10,238
    Citazione Originariamente Scritto da Apocalips Visualizza Messaggio
    Ciao Tiziano, non mi è ben chiaro cosa esprime e come va letto l'ACF ( quello con istogrammi verdi )
    ad esempio va osservato prima o dopo aver aperto lo spread ?
    quale tipo di profilo dobbiamo ricercare per una operatività ottimale?

    saresti così gentile da approfondire un tantino ?

    grazie

    Apo
    E' un correlogramma che va letto da sinistra verso destra.
    Il primo istogramma di sinistra indica il valore dell'ultimo dato ricevuto dallo spread, il secondo istogramma indica di quanto si "scostava" il penultimo valore rispetto al primo e via di questo passo.Una serie di istogrammi che tendono a formare delle curve dolci indicano perciò che i dati che formano lo spread sono abbastanza vicini tra di loro e quindi hanno un trend.
    Se vedessimo istogrammi a salti, sopra e sotto la linea dello zero sarebbe la dimostrazione di dati che si scostano molto e quindi non di trend.

    Si deve osservare sia prima che quando si entra a mercato: infatti preferiamo NON avere trend se siamo fuori dai livelli di entrata a mercato e poi, una volta entrati a mercato vorremo che ci fosse il trend che porti lo spread verso lo zero.

    Appena hai scaricato beeTrader e lo metti in tempo reale vedrai che sarà più facile interpretarlo.

    In pratica ci dice se e cosa possa aspettarmi e se quello che avevo previsto continua ad esserci.
    Tiene conto di 50 barre.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  5. #15
    L'avatar di Apocalips
    Data Registrazione
    May 2011
    Località
    PESCARA
    Messaggi
    2,630
    Citazione Originariamente Scritto da Cagalli Tiziano Visualizza Messaggio
    E' un correlogramma che va letto da sinistra verso destra.
    Il primo istogramma di sinistra indica il valore dell'ultimo dato ricevuto dallo spread, il secondo istogramma indica di quanto si "scostava" il penultimo valore rispetto al primo e via di questo passo.Una serie di istogrammi che tendono a formare delle curve dolci indicano perciò che i dati che formano lo spread sono abbastanza vicini tra di loro e quindi hanno un trend.
    Se vedessimo istogrammi a salti, sopra e sotto la linea dello zero sarebbe la dimostrazione di dati che si scostano molto e quindi non di trend.

    Si deve osservare sia prima che quando si entra a mercato: infatti preferiamo NON avere trend se siamo fuori dai livelli di entrata a mercato e poi, una volta entrati a mercato vorremo che ci fosse il trend che porti lo spread verso lo zero.

    Appena hai scaricato beeTrader e lo metti in tempo reale vedrai che sarà più facile interpretarlo.

    In pratica ci dice se e cosa possa aspettarmi e se quello che avevo previsto continua ad esserci.
    Tiene conto di 50 barre.
    grazie Tiziano ora mi è piu chiaro

    Apo
    ....non si desidera ciò che è facile ottenere (Ovidio)....

  6. #16
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    10,238
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    No io non intendevo lavorare su barre daily con profondità 1 anno. Non avrebbe alcun senso.

    Tutto il sistema si basa sulla ricerca di una relazione di lungo periodo, una relazione che spesso su time frame inferiori non è visibile proprio perchè ci facciamo illudere dalla correlazione che potrebbe essersi ridotta. Ed è per questo che tu stai giustamente suggerendo di guardare oltre la correlazione per fare spread trading.

    Noi è proprio la legge (cointegrazione) di lungo periodo che vogliamo che esista. Se esiste, si crea un modello di breve termine (error correction model) che descrive le leggi di breve termine che dovrebbero riportare il sistema di variabili cointegrate verso la situazione di equilibrio di lungo periodo.

    La cosa straordinaria è quella di avere la pappa bella e pronta con un click in BeeTrader.

    Ma sulla profondità delle serie vorrei capire meglio cosa intendi. Proprio per quanto detto prima, la verifica della cointegrazione va fatta su serie lunghe.
    Non contano i numeri ma la lunghezza temporale.
    Quindi meglio 1,000 barre giornaliera che 10,000 barre a 1 minuto.

    Ma per questa mia convinzione ci sono motivazioni teoriche. Sono interessato a capire meglio il tuo punto di vista a riguardo. In particolare il perchè il numero di barre conti più dell'estensione temporale della serie.

    Mille grazie.
    La teoria su cui si sono basati i due cervelloni premi NOBEL Engle e Granger era ed è entusiasmante e così, studiando migliaia di serie storiche mi sono accorto che il concetto di lungo periodo poteva essere interpretato in una maniera diversa e bastava "aggiustare" poche cose per osservare stazionarietà anche in time frame inferiori e ottenere ugualmente la condizione per poter tradare time frame orari.

    Con un pò di pratica, qualche calcolo e tanta pazienza sono arrivato ad osservare il fenomeno anche nei 5 minuti.
    Naturalmente l'avvento di internet e la disponibilità di migliaia di serie storiche a tutti i time frame ha reso la cosa abbastanza scontata, cioè è stato normale cercare la cointegrazione usando il microscopio nel momento in cui avevi delle serie da analizzare.

    I time frame bassi oggi sono una pratica normale e la si utilizza anche per i cross di valute. Non so darti dei dati perchè io personalmente non trado valute ma ho dei colleghi americani che me ne parlano con soddisfazione.
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  7. #17

    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Londra
    Messaggi
    555
    Quindi suggerisci di lavorare col max disponibile a frequenza intraday (es. 1 min)?
    Non so che disponibilità abbia IWBank su questo timeframe...

  8. #18
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    10,238
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Quindi suggerisci di lavorare col max disponibile a frequenza intraday (es. 1 min)?
    Non so che disponibilità abbia IWBank su questo timeframe...
    C'è un numero esatto di campioni che sono necessari per avere questo coefficiente che ci garantisca che le differenze delle serie siano a loro volta una serie stazionaria.

    Dato che beeTrader fa la ricerca sempre su un numero pari a 250 campioni, indipendentemente dal Time Frame, e che per essere una relazione attendibile la devo misurare su circa 5 volte la campionatura ecco che il numero di barre sarà di:
    250*6= 1500
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  9. #19

    Data Registrazione
    Dec 2011
    Località
    Londra
    Messaggi
    555
    Ciao Tiziano,

    1,500 barre a 1m, supponendo 8h/giorno, sono meno di 4 giorni di dati. Pochini per testare una relazione che è, per definizione, di lungo termine.

    Sbaglio?

  10. #20
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    10,238
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ciao Tiziano,

    1,500 barre a 1m, supponendo 8h/giorno, sono meno di 4 giorni di dati. Pochini per testare una relazione che è, per definizione, di lungo termine.

    Sbaglio?
    Rileggi le risposte che ti ho dato

    Se usi modelli "normali" non funziona ...ma ti ho spiegato che ...
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Contattaci

Chiama gli esperti
+39 0425 792923

Chiamaci
Email

Richiedi informazioni via E-MAIL
info@playoptions.it

Scrivici
Nostri Uffici

Vieni a trovarci
45100 Rovigo

Contattaci

Serve Aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Denis MorettoSpecialista Finanziario
Contattaci