info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedý - Venerdý, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedý - Venerdý, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
Pagina 1 di 4 123 ... Ultima
  1. #1

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118

    Il venditore di opzioni

    Buongiorno, mi chiamo Giovanni e sono nuovo del mondo delle opzioni e del forum.
    Da qualche mese mi sono avvicinato a questi derivati ed ho avuto la fortuna di trovare da subito questo nutrito, competente e disponibile gruppo.
    Da quanto ho avuto modo di leggere ed imparare (in primis dal maestro TC, dai suoi collaboratori e da tutti gli altri che scrivono e condividono qui sul forum) ci sono alcune cose che ritengo fondamentali e da cui partire per una futura e (si spera) proficua attivitÓ futura in real.

    1) Meglio vendere che comprare
    2) Meglio vendere put che call

    Il mio intento, ovviamente con l'aiuto di tutti, Ŕ quello di redigere una sorta di decalogo del buon venditore di put, in primis per chiarirmi le idee e poi per realizzare uno strumento che possa aiutare, dal punto di vista della disciplina, a commettere meno errori possibili e, di conseguenza aumentare i profitti.
    Vorrei pertanto fare un elenco per punti sulle cose da fare, in ordine cronologico, per questo tipo di operativitÓ. E' probabile che ometter˛ diverse cose o che dir˛ altrettante banalitÓ e di questo mi scuso. Premetto che, al momento utilizzo Fiuto Beta e che nel futuro probabilmente passer˛ a Beetrader. Ecco quello che ho partorito negli ultimi giorni (magari sono e cose che i pi¨ esperti fanno senza pensarci, ma per noi nuovi arrivati forse Ŕ meglio avere uno schema da seguire):

    1) Selezionare i sottostanti da tradare (titoli, indici, opzioni americane o europee). Come fare una selezione? Quale pu˛ essere considerato uno spread accettabile? Quali sono le caratteristiche che deve avere un sottostante e le sue opzioni per farlo preferire ad un altro?

    2) Analisi tecnica del sottostante (penso che qua ognuno possa sbizzarrirsi ma non ne farei una questione di vita o di morte)

    3) Analisi volatility smile delle scadenze che intendiamo tradare (ok con put sopra le call, situazione normale con le put appena sopra alle call)

    4) Analisi volatilitÓ implicitÓ e storica dai grafici di "diamo i numeri" (ok se volatilitÓ implicitÓ maggiore della storica)
    Un'occhiata anche al grafico di mercato (sempre nella stessa sezione) non guasta.

    5) Analisi open interest (o dpd per chi li ha) per scegliere gli strike pi¨ adatti

    6) Inserimento figura con put venduta/e e put comprata/e per copertura (in simultanea? o quali sono i tempi di inserimento)

    7) In contemporanea al punto 6 dovrebbe essere giÓ chiara la strategia da attuare in caso il sottostante vada dalla parte opposta a quella desiderata. Questo Ŕ forse il punto cardinale e che meriterÓ tanta attenzione. Cosa fare? Quando attivarsi in relazione sia al tempo che passa che alla posizione che giorno per giorno il sottostante (e il payoff) assume?

    Aiutatemi vorrei sbagliare il meno possibile, per questo ritengo che la cosa pi¨ utile sia imparare una figura per volta fino a saperla gestire a menadito e senza stress. Mi vorrei sedere davanti al pc e seguire una traccia che non mi faccia perdere tempo nella ricerca di non so cosa e mi faccia concentrare su poche cose, ma quelle essenziali....forse chiedo troppo...
    Ringrazio in anticipo chi vorrÓ dare il suo contributo a farmi e farci crescere.

  2. #2

    Data Registrazione
    Aug 2010
    LocalitÓ
    Padova
    Messaggi
    730
    Citazione Originariamente Scritto da gfuochi Visualizza Messaggio
    Buongiorno, ....
    Ringrazio in anticipo chi vorrÓ dare il suo contributo a farmi e farci crescere.
    buongiorno ...
    ..... nel forum troverai post simili al Tuo in cui sono stati discussi i consigli per chi Ú alle prime armi e anche per i veterani ....
    esempio...
    http://www.playoptions.it/vbforum/sh...ll=1#post54720

    ... il mio consiglio personale Ú partire con il PDF Il filo d'Arianna che riassume e risponde un pˇ a tutte le Tue domande ...
    buon trading

    fabio
    Ultima modifica di fnet; 19-07-15 alle 09:18
    "Tempus omnia medetur" .... e fÓ guadagnare di Theta

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    914
    molto ma molto semplicemente puoi utilizzare l'indicatore che si chiama PUT Finder e che trovi in beeTRader...

    in questo modo con un solo clik hai la risposta a tutte le domande.
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  4. #4

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118
    Citazione Originariamente Scritto da bergamin Visualizza Messaggio
    molto ma molto semplicemente puoi utilizzare l'indicatore che si chiama PUT Finder e che trovi in beeTRader...

    in questo modo con un solo clik hai la risposta a tutte le domande.

    Grazie Bergamin, ho provato Beetrader un mese fa, ma non il put finder. In effetti conoscendo il pensiero del maestro Cagalli c'era da aspettarsi che uno strumento del genere fosse presente. Sicuramente, da quello che ho letto sul manuale Ŕ lo strumento giusto per risparmiare tempo ed individuare le opzioni giuste. Appena decido di partire far˛ l'abbonamento a Beetrader.

  5. #5

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118
    Citazione Originariamente Scritto da fnet Visualizza Messaggio
    buongiorno ...
    ..... nel forum troverai post simili al Tuo in cui sono stati discussi i consigli per chi Ú alle prime armi e anche per i veterani ....
    esempio...
    http://www.playoptions.it/vbforum/sh...ll=1#post54720

    ... il mio consiglio personale Ú partire con il PDF Il filo d'Arianna che riassume e risponde un pˇ a tutte le Tue domande ...
    buon trading

    fabio
    Ciao Fabio, ottimo il link. In effetti sul forum c'Ŕ talmente tanto materiale da leggere....spesso per˛ fatico ad individuarlo. Grazie!

  6. #6

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118

    Come e quando?

    Mi sembra di aver capito che esiste una regola non scritta che dica che, nel caso si sia raggiunto il 50% dell'utile massimo previsto dalla nostra figura entro il 50% della durata del contratto, sia senz'altro opportuno chiudere l'operazione. Chiedo: esistono altre formule del genere che indichino cosa fare al passare del tempo e al muoversi del sottostante? Come e quando Ŕ necessario intervenire al di lÓ della propria propensione al rischio.
    Vi vorrei sottoporre un esempio per confrontare le vostre risposte per verificare se esiste una possibile univocitÓ nei comportamenti.
    Supponiamo di vendere oggi 3 put del FtseMib OTM a 23500 (attualmente quota 23665_vedi immagine allegata) con scadenza 21/08/15 e di comprare a copertura 3 put OTM a 22750.


    Lunedý 27/07 l'indice sale a 23725
    Giovedý 30/07 scende a 23520
    Lunedý 03/08 scende a 23300
    Venerdý 07/08 scende ancora a 22980
    Martedý 11/08 scende a 22900
    Venerdý 14/08 scende a 22750

    Come vi comportereste, in quale momento e come modifichereste la figura?
    Vi ringrazio giÓ da ora per i suggerimenti, saluti, Giovanni.
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di gfuochi; 23-07-15 alle 16:47

  7. #7
    L'avatar di Denis Moretto
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Taglio di Po
    Messaggi
    3,428
    Citazione Originariamente Scritto da gfuochi Visualizza Messaggio
    Mi sembra di aver capito che esiste una regola non scritta che dica che, nel caso si sia raggiunto il 50% dell'utile massimo previsto dalla nostra figura entro il 50% della durata del contratto, sia senz'altro opportuno chiudere l'operazione. Chiedo: esistono altre formule del genere che indichino cosa fare al passare del tempo e al muoversi del sottostante? Come e quando Ŕ necessario intervenire al di lÓ della propria propensione al rischio.
    Vi vorrei sottoporre un esempio per confrontare le vostre risposte per verificare se esiste una possibile univocitÓ nei comportamenti.
    Supponiamo di vendere oggi 3 put del FtseMib OTM a 23500 (attualmente quota 23665_vedi immagine allegata) con scadenza 21/08/15 e di comprare a copertura 3 put OTM a 22750.

    Lunedý 27/07 l'indice sale a 23725
    Giovedý 30/07 scende a 23520
    Lunedý 03/08 scende a 23300
    Venerdý 07/08 scende ancora a 22980
    Martedý 11/08 scende a 22900
    Venerdý 14/08 scende a 22750

    Come vi comportereste, in quale momento e come modifichereste la figura?
    Vi ringrazio giÓ da ora per i suggerimenti, saluti, Giovanni.
    penso ci sia stato un errore nell'inserire l'immagine.
    Per favore utilizza il pulsante "gestione allegati" in fondo all'editor

  8. #8

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118
    Citazione Originariamente Scritto da Denis Moretto Visualizza Messaggio
    penso ci sia stato un errore nell'inserire l'immagine.
    Per favore utilizza il pulsante "gestione allegati" in fondo all'editor
    Attentissimo!
    Fatto...sto pagando l'inesperienza..sorry.

  9. #9
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Rovigo
    Messaggi
    10,244
    Citazione Originariamente Scritto da gfuochi Visualizza Messaggio
    Mi sembra di aver capito che esiste una regola non scritta che dica che, nel caso si sia raggiunto il 50% dell'utile massimo previsto dalla nostra figura entro il 50% della durata del contratto, sia senz'altro opportuno chiudere l'operazione. Chiedo: esistono altre formule del genere che indichino cosa fare al passare del tempo e al muoversi del sottostante? Come e quando Ŕ necessario intervenire al di lÓ della propria propensione al rischio.
    Vi vorrei sottoporre un esempio per confrontare le vostre risposte per verificare se esiste una possibile univocitÓ nei comportamenti.
    Supponiamo di vendere oggi 3 put del FtseMib OTM a 23500 (attualmente quota 23665_vedi immagine allegata) con scadenza 21/08/15 e di comprare a copertura 3 put OTM a 22750.


    Lunedý 27/07 l'indice sale a 23725
    Giovedý 30/07 scende a 23520
    Lunedý 03/08 scende a 23300
    Venerdý 07/08 scende ancora a 22980
    Martedý 11/08 scende a 22900
    Venerdý 14/08 scende a 22750

    Come vi comportereste, in quale momento e come modifichereste la figura?
    Vi ringrazio giÓ da ora per i suggerimenti, saluti, Giovanni.

    Quella delle chiusura Ŕ una regola matematica perchŔ oltrepassando la metÓ del premio in meno di metÓ del tempo hai pi¨ soldi da perdere che non quelli da guadagnare e quindi il rischio, inteso come premio, diminuisce mantenendo il medesimo rischio contrattuale...ma questa sono scelte di moneymanagement che non fanno grosse differenze.

    Per la gestione: tu hai preso posizione ad una certa distanza dal prezzo perchŔ quella era la posizione che avrai calcolato essere la migliore (per la tua strategia) come rapporto rishio rendimento, oppure come probabilitÓ, ecc, e tutto questo si riassume nel numero del delta su cui ti sei posizionato.

    In base a questo numero farai le tue scelte e se il delta arriva ad un valore, supponiamo di 0,5, chiudi le tue posizioni e le sposti al delta iniziale.
    In questo modo il rischio diminuisce perchŔ ti stai avvicinando alle opzioni comperate che dovrai reintegrare come numero perchŔ potresti avere aumentato il numero delle vendute per recuperare il costo del rolling.
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    118
    Citazione Originariamente Scritto da Cagalli Tiziano Visualizza Messaggio
    Quella delle chiusura Ŕ una regola matematica perchŔ oltrepassando la metÓ del premio in meno di metÓ del tempo hai pi¨ soldi da perdere che non quelli da guadagnare e quindi il rischio, inteso come premio, diminuisce mantenendo il medesimo rischio contrattuale...ma questa sono scelte di moneymanagement che non fanno grosse differenze.

    Per la gestione: tu hai preso posizione ad una certa distanza dal prezzo perchŔ quella era la posizione che avrai calcolato essere la migliore (per la tua strategia) come rapporto rishio rendimento, oppure come probabilitÓ, ecc, e tutto questo si riassume nel numero del delta su cui ti sei posizionato.

    In base a questo numero farai le tue scelte e se il delta arriva ad un valore, supponiamo di 0,5, chiudi le tue posizioni e le sposti al delta iniziale.
    In questo modo il rischio diminuisce perchŔ ti stai avvicinando alle opzioni comperate che dovrai reintegrare come numero perchŔ potresti avere aumentato il numero delle vendute per recuperare il costo del rolling.
    Grazie Tiziano, sempre illuminante.
    Al momento la situazione si presenta cosý (vedi allegato). Il sottostante Ŕ sceso e il delta Ŕ salito sopra lo 0,6.
    Guardando la strategia di mercato e gli open interest (supporto a 23000) attenderei un attimo prima di intervenire in ottica di una risalita per i prossimi giorni.
    Fareste qualcosa di diverso?
    File Allegati File Allegati

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Contattaci

Chiama gli esperti
+39 0425 792923

Chiamaci
Email

Richiedi informazioni via E-MAIL
info@playoptions.it

Scrivici
Nostri Uffici

Vieni a trovarci
45100 Rovigo

Contattaci

Serve Aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Denis MorettoSpecialista Finanziario
Contattaci