info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedý - Venerdý, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
info@playoptions.it Chiedi un consulto
+39 0425 792923 Lunedý - Venerdý, 9.00 - 18.00
Contattaci
toggle menu
Pagina 1 di 5 123 ... Ultima
  1. #1
    L'avatar di Apocalips
    Data Registrazione
    May 2011
    LocalitÓ
    PESCARA
    Messaggi
    2,630

    Montecarlo chiama Iceberg risponde !!

    Buongiorno a tutti , tornato dalle ferie giusto in tempo per mettere in pratica il piano B in quanto il pallino Ŕ sulla rampa di discesa e il montecarlo max risk incomincia a lampeggiare. Il sottostante Ŕ sceso e la vola Ŕ aumentata, perfetto !!!
    1.png

    Ora le opzioni si vendono bene essendo sovraprezzate ( vola imp sopra la vola storica ) e l' oscillatore Ŕ al massimo e indica un potenziale incrocio ribassista, Ŕ il momento !!
    2.png

    compro la put 2395 e mi rifinanzio con la vendita di 2 put 2345 portando il mio breakeven al di lÓ del montecarlo max risk

    3.png

    Rimango sempre delta positivo ma ora il profilo di guadagno Ŕ estremamente interessante in rapporto al rischio e il theta Ŕ fantastico


    Apo
    Ultima modifica di Apocalips; 21-08-17 alle 12:51
    ....non si desidera ci˛ che Ŕ facile ottenere (Ovidio)....

  2. #2

    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    61
    Complimenti Apo. Oggi ho preso spunto dalla tua operativitÓ, per replicare la prima mossa ...anche se ora ci troviamo in condizioni piuttosto diverse dall'8 agosto...
    Vorrei chiederti: quando hai impostato la prima parte della strategia (mossa "A"), confidavi in una discesa del sottostante per portanti nell'area di massimo guadagno, oppure Ŕ totalmente "casuale" il fatto di trovarti lý ora? Mi chiarisco: Ŕ ovvio che non puoi saper dove va il sottostante, ma i tuoi indicatori al momento della messa in campo della strategia ti dicevano che era orientato alla discesa? Grazie Giank

  3. #3

    Data Registrazione
    Dec 2011
    LocalitÓ
    Londra
    Messaggi
    555
    Ciao Apo,

    visto che usi queste info immagino tu abbia piu' dettagli di me su come questi valori siano ottenuti per cui ho un paio di domande al volo:


    • sai che processo stanno utilizzando per generare le traiettorie del sottostante e soprattuto che volatilita'? Con 25 giorni a scadenza e un BEP lontano meno del 4% sono sorpreso nel vedere che non viene simulata nessuna perdita anche nel caso peggiore.
    • Inoltre, se la probabilita' di profitto e' 98% sembra che per questo secondo valore siano state fatte assunzioni diverse in merito alla dinamica del sottostante. Come leggi le due informazioni?


    Scusa se ho approfittato della discussione per fare queste domande ma spero di avere qualche dettaglio in piu' per capire se siano valori che valga la pena monitorare perche', in generale, quelle stime di rischio mi sembrano un po' troppo ottimistiche. Ciao e grazie.

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    914
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ciao Apo,

    visto che usi queste info immagino tu abbia piu' dettagli di me su come questi valori siano ottenuti per cui ho un paio di domande al volo:


    • sai che processo stanno utilizzando per generare le traiettorie del sottostante e soprattuto che volatilita'? Con 25 giorni a scadenza e un BEP lontano meno del 4% sono sorpreso nel vedere che non viene simulata nessuna perdita anche nel caso peggiore.
    • Inoltre, se la probabilita' di profitto e' 98% sembra che per questo secondo valore siano state fatte assunzioni diverse in merito alla dinamica del sottostante. Come leggi le due informazioni?


    Scusa se ho approfittato della discussione per fare queste domande ma spero di avere qualche dettaglio in piu' per capire se siano valori che valga la pena monitorare perche', in generale, quelle stime di rischio mi sembrano un po' troppo ottimistiche. Ciao e grazie.
    Nel manuale scrivono metodo Montecarlo a 25/50 mila iterazioni e con la volatilitÓ attuale
    Mentre tu per dire che sono ottimistiche che metodo usi?

  5. #5

    Data Registrazione
    Dec 2011
    LocalitÓ
    Londra
    Messaggi
    555
    Citazione Originariamente Scritto da bergamin Visualizza Messaggio
    Nel manuale scrivono metodo Montecarlo a 25/50 mila iterazioni e con la volatilitÓ attuale
    Mentre tu per dire che sono ottimistiche che metodo usi?
    Ciao bergamin,

    Be' a occhio una volatilitÓ del 10% la scali su 18/20 giorni a meno del 3%. Un BEP al 3.5% Ŕ distante meno di 2 deviazioni standard. Anche in ipotesi semplicistiche di distribuzione normale, non siamo allo 0% di probablilitÓ. E la simulazione MC fatta su queste basi non mi aspetto abbia le traiettorie tutte nell'area di profitto, quindi a meno del 3.5% di distanza dal prezzo iniziale.

    E questo assumendo ipotesi di normalitÓ che giÓ di per se Ŕ una scelta abbastanza ottimistica.

  6. #6
    L'avatar di Apocalips
    Data Registrazione
    May 2011
    LocalitÓ
    PESCARA
    Messaggi
    2,630
    Citazione Originariamente Scritto da gianky65 Visualizza Messaggio
    Complimenti Apo. Oggi ho preso spunto dalla tua operativitÓ, per replicare la prima mossa ...anche se ora ci troviamo in condizioni piuttosto diverse dall'8 agosto...
    Vorrei chiederti: quando hai impostato la prima parte della strategia (mossa "A"), confidavi in una discesa del sottostante per portanti nell'area di massimo guadagno, oppure Ŕ totalmente "casuale" il fatto di trovarti lý ora? Mi chiarisco: Ŕ ovvio che non puoi saper dove va il sottostante, ma i tuoi indicatori al momento della messa in campo della strategia ti dicevano che era orientato alla discesa? Grazie Giank
    Ciao, quella che segue Ŕ una delle tante gestioni e non Ŕ affatto detto che sia la migliore:

    la mossa A la metto in piedi sempre uguale sia che io abbia una view rialzista che ribassista
    se il sottostante sale, il leggero delta positivo aiutato dalla call comprata mi permette di chiudere anticipatamente la strategia non appena il gain si avvicina ad un 10-15% del margine
    se il sottostante ristagna e non prende una direzione decisa , il theta e il calo di vola mi gonfiano il payoff e anche in questo caso chiudo tutto quando arrivo ad un gain del solito 10-15%
    se il sottostante incomincia a scendere, non appena il montecarlo max risk eguaglia con segno opposto il montecarlo max profit, metto in pratica il piano B cercando di portare il beep inferiore al di lÓ del peggiore lancio Montecarlo e anche qui vale la regola di chiusura del 10-15%

    In pratica Ŕ una corsa a chi arriva prima:

    se il sottostante non si decide a muoversi, vinco io
    se il sottostante sale vinco io
    se il sottostante scende velocemente con aumento di vola, attuo il piano b
    se il sottostante scende con calma vinco nuovamente io

    Ovviamente ci sono altri accorgimenti da prendere e osservazioni da fare che non svelo ma la sostanza Ŕ questa.

    situazione attuale:

    1.png

    gain= 300
    margine = 4800 euro

    Apo
    Ultima modifica di Apocalips; 23-08-17 alle 00:30
    ....non si desidera ci˛ che Ŕ facile ottenere (Ovidio)....

  7. #7
    L'avatar di Cagalli Tiziano
    Data Registrazione
    Dec 2007
    LocalitÓ
    Rovigo
    Messaggi
    10,244
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ciao bergamin,

    Be' a occhio una volatilitÓ del 10% la scali su 18/20 giorni a meno del 3%. Un BEP al 3.5% Ŕ distante meno di 2 deviazioni standard. Anche in ipotesi semplicistiche di distribuzione normale, non siamo allo 0% di probablilitÓ. E la simulazione MC fatta su queste basi non mi aspetto abbia le traiettorie tutte nell'area di profitto, quindi a meno del 3.5% di distanza dal prezzo iniziale.

    E questo assumendo ipotesi di normalitÓ che giÓ di per se Ŕ una scelta abbastanza ottimistica.
    Ciao Learner, il calcolo Ŕ Montecarlo ed Ŕ fatto a 1STD e non a volatilitÓ (in pratica sono la stassa cosa ma evitiamo di perdere accuratezza). Il calcolo che c'Ŕ nel grafico di Apo.
    Soffermati sulle linee verticali del payoff poichŔ c'Ŕ anche una serie di linee rosse che rappresentano l'high/low del periodo impostato e una verde che rappresenta le STD impostate.

    Quindi: il calcolo Ŕ fatto a 1 STD come Ŕ logico che sia e come vedi il range contiene il movimento storico effettivo.

    Se poi un trader ritiene di fare una valutazione a due, tre ... STD allora ca sul montecarlo tool e interagisce. (l'immagine si riferisce ad una simulazione dove io ho impostato 2 STD...16,88*2)
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    ..se corri dietro a due lepri, non ne prendi nemmeno una.

  8. #8

    Data Registrazione
    Dec 2011
    LocalitÓ
    Londra
    Messaggi
    555
    Citazione Originariamente Scritto da Cagalli Tiziano Visualizza Messaggio
    Ciao Learner, il calcolo Ŕ Montecarlo ed Ŕ fatto a 1STD e non a volatilitÓ (in pratica sono la stassa cosa ma evitiamo di perdere accuratezza). Il calcolo che c'Ŕ nel grafico di Apo.
    Soffermati sulle linee verticali del payoff poichŔ c'Ŕ anche una serie di linee rosse che rappresentano l'high/low del periodo impostato e una verde che rappresenta le STD impostate.

    Quindi: il calcolo Ŕ fatto a 1 STD come Ŕ logico che sia e come vedi il range contiene il movimento storico effettivo.

    Se poi un trader ritiene di fare una valutazione a due, tre ... STD allora ca sul montecarlo tool e interagisce. (l'immagine si riferisce ad una simulazione dove io ho impostato 2 STD...16,88*2)
    Ciao Tiziano, .

    Grazie per la tua risposta. Non colgo il senso dell'utilizzare la simulazione Monte Carlo in questo modo, ovvero imponendo il numero di deviazioni standard.
    Se l'obiettivo Ŕ avere una distribuzione di probabilitÓ dei prezzi a scadenza (ed una serie di traiettorie con cui valutare anche il rischio nel caso di opzioni di tipo americano), allora devo "semplicemente" ipotizzare la dinamica del mio sottostante, calibrare i vari parametri e simulare le traiettorie con l'algoritmo.
    Nel pi¨ classico caso di un sottostante che evolva secondo un moto browniano geometrico, le variazioni di prezzo non sono mai limitate al range di una deviazione standard, infatti la simulazione genererÓ variazioni che possono andare ben oltre la deviazione standard.
    Per capirci, l'algoritmo moltiplica la deviazione standard con un numero che in Excel possiamo replicare con NORMSINV(RAND()). Se provate, vedrete che questo valore pu˛ andare ben oltre 1.
    Com'Ŕ giusto che sia, perchŔ a me interessa simulare la distribuzione di probabilitÓ del sottostante per misurare il rischio della posizione. Se nella mia simulazione ho solo movimenti da una deviazione standard, quella misura non mi dice nulla sul max rischio potenziale.
    Pertanto non capisco neppure come Apo la stia usando nella sua gestione.

    Perdona la mia incapacitÓ nel capire e spero tu possa trovare un minuto per questo chiarimento.

  9. #9
    L'avatar di Apocalips
    Data Registrazione
    May 2011
    LocalitÓ
    PESCARA
    Messaggi
    2,630
    Citazione Originariamente Scritto da the learner Visualizza Messaggio
    Ciao Tiziano, .

    Se nella mia simulazione ho solo movimenti da una deviazione standard, quella misura non mi dice nulla sul max rischio potenziale.
    Pertanto non capisco neppure come Apo la stia usando nella sua gestione.
    No Learner, al contrario ti dice tanto !
    ti dice quali sono ad oggi i limiti min e max a cui il prezzo puo arrivare fermo restando da qui a scadenza il permanere della volatilitÓ che leggo oggi espressa in stdv
    ed Ŕ per questo che Ŕ una analisi che va fatta giorno per giorno proprio perchŔ il sottostante si muove e la volatilitÓ cambia.
    In sintesi ogni giorno conosco con una affidabilitÓ del 95% (1 stdv) quale Ŕ il MAX rischio potenziale della mia strategia e so quando Ŕ il momento di intervenire !
    Volendo puoi dare in pasto a Montecarlo anche 2 stdv, i beep si allargano, e l 'affidabilitÓ sale oltre il 98%

    Apo
    Ultima modifica di Apocalips; 25-08-17 alle 12:25
    ....non si desidera ci˛ che Ŕ facile ottenere (Ovidio)....

  10. #10

    Data Registrazione
    Dec 2011
    LocalitÓ
    Londra
    Messaggi
    555
    Citazione Originariamente Scritto da Apocalips Visualizza Messaggio
    No Learner, al contrario ti dice tanto !
    ti dice quali sono ad oggi i limiti min e max a cui il prezzo puo arrivare fermo restando da qui a scadenza il permanere della volatilitÓ che leggo oggi espressa in stdv
    ed Ŕ per questo che Ŕ una analisi che va fatta giorno per giorno proprio perchŔ il sottostante si muove e la volatilitÓ cambia.
    In sintesi ogni giorno conosco con una affidabilitÓ del 95% (1 stdv) quale Ŕ il MAX rischio potenziale della mia strategia e so quando Ŕ il momento di intervenire !
    Volendo puoi dare in pasto a Montecarlo anche 2 stdv, i beep si allargano, e l 'affidabilitÓ sale oltre il 98%

    Apo
    Ciao Apo,

    Ma a che serve usare una simulazione Monte Carlo se l'obiettivo Ŕ solo questo? Quel calcolo lo fai in fretta senza necessitÓ di fare simulazioni.
    In pi¨, per deformazione professionale, non userei mai il temine rischio per movimenti da una deviazione standard.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Contattaci

Chiama gli esperti
+39 0425 792923

Chiamaci
Email

Richiedi informazioni via E-MAIL
info@playoptions.it

Scrivici
Nostri Uffici

Vieni a trovarci
45100 Rovigo

Contattaci

Serve Aiuto?

Contattaci per maggiori informazioni.

Denis MorettoSpecialista Finanziario
Contattaci